SEZIONI NOTIZIE TMW RADIO

“RESTERO’ A FIRENZE PER MESI”: QUANDO UNA FRASE BASTA PER DIRE TUTTO. ROCCO IS BACK, TRA MERCATO E PROGETTI PER DIVENTARE GRANDI. CUTRONE IN BILICO, IL PROBLEMA SI CHIAMA RINNOVI. SI’ AL CENTRO SPORTIVO, CON 10 CAMPI D’ALLENAMENTO

di Leonardo Bardazzi
Vedi letture
Foto

“Starò a Firenze qualche mese”. A volte basta una frase per dire tutto. In mezzo secondo Rocco Commisso ha fatto capire quanto importanti siano i suoi piani sulla Fiorentina. Non si lascia casa, non si lascia un’azienda che fattura miliardi di dollari se non si ha un grande progetto in testa. E quel progetto è viola. 

Stadio, centro sportivo, squadra: Rocco is back, e ora vuole tutto. Subito sarà impossibile, ma questo periodo fiorentino servirà a tracciare la strada. Il mercato è aperto, le ipotesi sul tavolo di Pradè sono molte. Gran parte del lavoro, è vero, è stato fatto, ma in questi 20 giorni non mancheranno sorprese. La prima, la più attesa, potrebbe essere l’attaccante che tanto aspetta Iachini. L’idea che sta prendendo corpo è rinunciare a Cutrone e rilanciare per qualche obiettivo, uno dei quali potrebbe essere Piatek. Patrick ha un riscatto fissato a 20 milioni, risparmiando questi si potrebbe finanziare buona parte dei soldi che chiede l’Hertha Berlino. Ipotesi (non l’unica) su cui i dirigenti viola lavoreranno con Commisso. A lui, come sempre, l’ultima parola, sempre tenendo ben presente che la precedenza ce l’hanno le questioni contrattuali di Chiesa, ma anche di Milenkovic e Pezzella. Su Fede la questione è chiara: il rinnovo è lontano, le offerte non ci sono. L’ideale, in tutta onestà, sarebbe salutarsi qui, il rischio invece è arrivare al fotofinish del mercato senza certezze. L’importante, qualora restasse, sarà avere idee chiare su come farlo rendere al massimo. Anche e soprattutto dal punto di vista tattico: nel 3-5-2, largo sulla fascia, è costretto a fare il terzino. Chiesa invece è micidiale negli ultimi 30 metri. Servirebbe un cambio di modulo e non a caso Beppe ha in testa qualche variante. Sui difensori invece la Fiorentina non molla. Li vorrebbe, giustamente, tenere in tutti i modi, anche senza rinnovi, perché Milenkovic è forte e perché Pezzella è il degno capitano di questa squadra. Il Milan però insiste e finché il mercato resterà aperto toccherà mantenere le orecchie dritte. 

PUBBLICITÀ

Sono curioso di vedere anche come finirà la storia del playmaker. Amrabat regista infatti non convince del tutto. L’ex Verona è un gran bel giocatore, ma per rendere al meglio deve correre a tutto campo. E’ un moto perpetuo, una risorsa anche quando non ha palla. Frenarlo lì davanti alla difesa potrebbe non essere una buona idea. Ma come detto il mercato è lungo. E le sorprese, soprattutto con Rocco qui, sono dietro l’angolo. 

Pronti via intanto Commisso ha incassato la prima buona notizia. Per il centro sportivo, con la Soprintendenza, è tutto ok. A Natale si potrà iniziare a costruire la nuova casa viola. Con 10 campi di allenamento per settore giovanile, prima squadra e femminile. Proprio come voleva Commisso. La prossima settimana, quando il protocollo Covid sarà superato, Rocco andrà anche a Palazzo Vecchio. Sarà l’occasione per parlare del Franchi e di progetti per Campo di Marte. L’architetto Casamonti è già a lavoro, Rocco ci crede, ma prima di esultare vuol vederci chiaro. 

La priorità assoluta però adesso è la squadra. Sabato c’è il debutto in campionato, l’adrenalina sale e la Fiorentina vuole assolutamente partire forte, per dare e darsi un segnale. La forma è precaria, ma questo vale per tutti. La Fiorentina si conosce e in questo ha un bel vantaggio, il Toro invece è nuovo e verrà a Firenze in rodaggio, anche perché storicamente Giampaolo è un allenatore che ha bisogno di tempo per entrare nella testa dei suoi giocatori. Cogliere l’attimo e partire con il piede giusto. L’entusiasmo dei punti e quello di Rocco, sarebbero una meravigliosa benzina per affrontare la volata finale del mercato.

Altre notizie
Mercoledì 23 settembre 2020
20:20 Primo Piano MERCATO, Anche i viola su Jorman Campuzano 19:57 News TORREIRA, Vicina la chiusura con l'Atletico Madrid 19:42 Primo Piano TGR RAI, Domani incontro tra Fossi e Nardella 19:30 Copertina IL DOPPIO TAVOLO DELLO STADIO. MA ROCCO FARÀ PRESTO LA SUA SCELTA 19:15 News NAPPI, Viola può far grandi cose. Manca una punta
PUBBLICITÀ
19:00 News RUMMENIGGE, Budapest? Mal di pancia se ci penso 18:45 News PIOLI, Rinforzi in difesa? Ho fiducia nella società 18:30 Notizie di FV FV, Passa anche su Instagram: interagisci con noi! 18:15 Giovanili MIGNANI, 2002 l'anno scorso in Primavera, va al Siena 17:58 News COVID-19, Bollettino Italia: ecco i dati di oggi 17:54 News CASTROVILLI, Commisso persona d'oro. L'Inter... 17:45 News GRAZIANI, Serve un bomber. A Vlahovic ho detto... 17:30 News GOTZE, Possibile ritorno al Bayern: Flick lo chiama 17:13 Ex viola VECINO, È in uscita dall'Inter: contatti con il Napoli 16:58 News CUCCHI, Castrovilli ha tutto per la 10. Iachini? Mi fido 16:45 News TMW, Finita tra B. Duncan e ACF: c'è il Derby County 16:36 News MILAN, Leo Duarte positivo al coronavirus 16:30 L'esclusiva CANOVI A FV, MILENKOVIC E CHIESA VIA CON OFFERTA GIUSTA. MA SOLDI NON CE NE SONO 16:15 Avversari SENSI, L'Inter deve sempre puntare in alto. Obiettivi... 16:00 News FOSSI, A inizio 2021 si può partire a costruire