PRES. PAOK, Mi scuso con tutti, reazione emotiva a...

di Redazione FV
articolo letto 2618 volte
Foto

Il presidente del PAOK, Ivan Savvidis, che ha fatto invasione di campo con una pistola in mano nella gara contro l'AEK (episodio grave che ha portato alla sospensione del campionato greco) ha chiesto scusa con una lettera pubblica sul sito ufficiale del club e diffusa tramite social. Ecco il contenuto:

"Signore e signori, voglio scusarmi con tutti i sostenitori del PAOK, i tifosi greci e il calcio mondiale per quello che è successo. Chiaramente non avevo il diritto di scendere in campo in quel modo. La mia reazione emotiva è stata causata dagli eventi che hanno avuto luogo nel finale di PAOK-AEK, in particolare dal gol annullato: il mio unico obiettivo era quello di difendere i nostri tifosi, non avevo intenzione di attaccare i nostri avversari o gli arbitri. Continueremo a combattere, nonostante gli attacchi che stiamo subendo a tutti i livelli, per un calcio più giusto e arbitraggi onesti. Mi scuso ancora".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy