IND. FV, Freitas-Vergine ds: i temi delle loro tesi

di Andrea Giannattasio
articolo letto 2625 volte
Foto

I giovani e il settore giovanile alla base di tutto. Un dogma ormai per la Fiorentina, che oltre a poter vantare da anni uno dei migliori vivai di tutta Italia da due stagioni ha deciso di intraprendere in maniera costante la via del ringiovanimento della rosa, puntando di anno in anno promesse pronte ad esplodere. Non è un caso dunque che anche i due nuovi direttori sportivi della Fiorentina, Carlos Freitas e Vincenzo Vergine, abbiano voluto focalizzare i temi delle proprie tesine su questo argomento. 

L'ex, a questo punto, direttore tecnico viola e l'ormai storico responsabile del settore giovanile della Fiorentina hanno infatti ottenuto in queste ore il patentino di direttori sportivi (il "prof" addirittura con una votazione di 110/110) e secondo quanto raccolto da Firenzeviola.it i loro elaborati per la discussione finale hanno avuto come argomento centrale proprio i giovani. Vincenzo Vergine ha infatti intitolato la propria tesi (discussa con i professori Paolo Piani e Felice Accame in qualità di relatore e correlatore) "Sviluppo del talento e sviluppo della persona: il calcio non è 'un'altra cosa'", mentre Carlos Freitas è andato più sui risvolti economici di un vivaio per un club professionistico, intitolando la propria opera "Scouting, reclutamento e settore giovanile come base di una S.p.A.".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy