PIOLI, Ritiro importante. Domenica vogliamo...

di Redazione FV
articolo letto 3945 volte
Foto

A due giorni da Torino-Fiorentina, Stefano Pioli ha parlato dalla sala stampa del Franchi in vita della sfida di Coppa Italia. Queste le sue parole raccolte da FirenzeViola.it.

Sul ritiro di Malta: "E' stato importante, la squadra ha lavorato bene e vogliamo mettere tutto ciò nella partita di domenica contro il Torino".

Su Norgaard e Hancko: "Stanno crescendo e sono disponibili. Sono tanti i calciatori che possono giocare domenica, tutti si devono far trovare pronti".

Sull'obiettivo Coppa Italia: "E' un trofeo importante,  credo che sia un obiettivo di tutte le squadre che vi competono. Il Torino sarà un avversario difficile da superare ma abbiamo le nostre carte da giocare. Noi giochiamo per vincere e metterò in campo la formazione migliore".

Sul riconfermare il 4-3-3: "L'amichevole a Malta è stata importante per riprendere i ritmi, ma le decisioni che ho preso non saranno quasi sicuramente le stesse che prenderò domenica. L'obiettivo è mettere in difficoltà l'avversario".

Sul confronto Muriel-Simeone: "L'idea è di migliorare lo spessore tecnico della squadra, Luis ci migliora perché ha qualità, talento e può creare un gol da niente, cosa che a noi è mancata un po'. Noi continueremo a giocare con tre attaccanti, ma Muriel non esclude Simeone. A volte giocheranno insieme, a volte no".

Sulla possibilità che arrivi un centrocampista: "Se troviamo un giocatore che possa migliorare ciò che già abbiamo lo prendiamo, ma se dobbiamo prendere tanto per fare non è un nostro obiettivo. Dispiace che non ci sia stata una relazione tra la crescita dei miei giocatori e i risultati sul campo, sono stati quelli a mancare ma la squadra è cresciuta".

Sulla partita di domenica: "E' una gara che ci dà uno spunto per fare meglio, quando giocammo in campionato facemmo un secondo tempo molto più equilibrato. Credo che le due squadre che si possano equivalere".

Sulla crescita di Benassi: "E' un giocatore che ci aiuta molto sulla fase di costruzione, e credo possa dare molto di più".

Sul carattere della squadra: "Serve, anche perché siamo costruiti per fare bene e dovremo essere bravi a gestire bene la palla. Con i nostri tipi di attaccanti dovremo essere molto bravi a costruire la manovra".


Utilizzo dei Cookie
PROSEGUO
Utilizziamo cookie, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione e per inviarti messaggi promozionali personalizzati.
Proseguendo con la navigazione acconsenti al loro uso in conformità alla nostra Cookie Policy